Comune di Lusiana Conco (VI)

Museo/Monumento

Cimitero Italo-francese di Conco

Descrizione
Collocato sul "Fondo Pascolon" (sul versante ovest su cui sorge Conco, nelle vicinanze di Contrà Brunelli) venne costruito in seguito alla disfatta di Caporetto quando ormai si era compreso che non si sarebbe più potuto usufruire del Cimitero civile. Il primo italiano vi venne sepolto nel maggio del 1917 mentre l'inumazione di soldati francesi iniziò nel 1918. Esso presentava dimensioni notevoli (metri 103 per 68) e, in quanto a numero di salme raccoltevi, fu il secondo dei 41 cimiteri militari situati sull'Altopiano. Nel cimitero di Conco infatti vennero accolte 2784 salme delle quali il 25% di ignoti. Al centro del cimitero si ergeva una colonna dinanzi alla quale era collocato il "Coq Gaulois" (la statua del gallo ancora conservata nell'esposizione permanente collocata al piano superiore della Biblioteca Civica) e sul cui basamento era stata posizionata una lapida con incisa la dedica: "Prodi d'Italia e di Francia\fraternamente caduti\per un ideale comune\qui giaciono insieme\nella medesima gloria".
Indirizzo

torna all'inizio del contenuto